Amburgo
Germania, mondo.
Storie tra Italia e Germania
Tedeschi, cultura e tendenze

Lessico immobiliare

Cercare una stanza in Germania, districandosi nella giungla degli annunci immobiliari online, é un’attività discretamente stressante. Qui spero di essere di pubblica utilità spiegando alcuni dei termini più ricorrenti (e talvolta oscuri) degli annunci per chi cerca una Zimmer in affitto. 

bagno

Pinguino-appendino nella mia precedente dimora amburghese.

Wohngemeinschaft (abbreviato WG): due o più  persone – spesso studenti – che condividono un appartamento. Bagno, cucina e soggiorno (se c’è) sono solitamente in comune. In molti annunci viene messo bene in chiaro: “keine Zweck-WG!”.

Con Zweck-WG s’intende: dividiamo le spese, ma ognuno si fa gli affari suoi.  Nella maggior parte dei casi, però, viene richiesta un minimo di socialità, come trovarsi per cena o  bere qualcosa assieme, insomma “keine Zweck-WG”. Lo schema di interazione più gettonato prevede birra e noleggio di un DVD.

Warmmiete è il costo complessivo dell’affitto. Include i vari Nebenkosten, cioè acqua, luce, gas, eccetera. Il costo dell’affitto spese escluse è indicato invece come Kaltmiete.

Zwischenmiete indica un sub-affitto per un  tempo limitato. Per esempio, quando N. mi ha affittato la sua stanza  ad Amburgo nel periodo lui ha trascorso le vacanze all’estero, si trattava di una Zwischenmiete.

Wochenendefahrer. Tradotto: gente che, nel  fine settimana, se ne torni a casa propria. Di solito, per questo motivo, l’affitto è modesto, ma la scomodità notevole. In momenti di disperazione, dopo aver passato in rassegna diecimila annunci e non aver trovato niente  a un prezzo accettabile, ho perfino pensato di spacciarmi per Wochenendefahrer e trasferirmi a casa di qualche amico caritatevole ogni venerdì  e sabato.

Wednesday 12 September 2012 ore 20:06

Commenti

  1. Marta (Thursday 20 September 2012 ore 15:37)

    Ciao!!!complimenti per il tuo blog! Soprattutto adoro questi articoli fatti apposta per le persone come me che sono un po’ impaurite dalle forme della lingua e cultura tedesca ma ne sono profondamente affascinate!! A quando la prossima? Davvero utili!

  2. Erika (Wednesday 26 September 2012 ore 18:36)

    Prestissimo… anche perché in fondo, chi ne ha più paura di tutti, sono io ;)